Loading site contents, please don't hold your breath :-)
Hide page preloader

Category Archives: News

Il Soccorso Alpino Toscano in assistenza alla nona edizione Trail del Falterona

La stazione Monte Falterona del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano ha partecipato anche quest’anno all’assistenza del Trail del Falterona, giunto alla sua nona edizione.
Lungo il percorso della gara il Soccorso Alpino ha posizionato dieci volontari con due mezzi fuoristrada hanno coordinato e svolto l’attività di sicurezza.
Due sono stati i percorsi controllati: ai quale hanno partecipato oltre 300 atleti.
Sulla gara percorso lungo avevamo anche un atleta della nostra stazione, Matteo Ferrati.
La giornata è stata gestita nel miglior modo possibile da tutti coloro che si sono dedicati all’organizzazione e alla messa in sicurezza della gara.

Ufficio stampa SAST

Esercitazione di ricerca dispersi con le unita cinofile per la Stazione Monte Falterona del Soccorso Alpino Toscano

Nella giornata di sabato, 12 maggio 2018, si è tenuta un’esercitazione di ricerca dispersi in collaborazione con le unità cinofile del Soccorso Alpino Toscano per i volontari della Stazione Monte Falterona, l’addestramento si è svolto Vallombrosa, croce di Ribono nel comune di Pelago (FI), nell’ottica di uniformare la collaborazione tra le Unità Cinofile ed i volontari del SAST.
Durante la giornata è stato allestito un campo base dotato di computer e software dedicati ed è stato poi simulato un intervento di ricerca di un gruppo di escursionisti dispersi a seguito della perdita di orientamento e il recupero tecnico di uno di questi ultimi.
Durante la simulazione sono intervenute le squadre a terra con le UCRS (Unità cinofile da ricerca in superficie) e del Soccorso Alpino.
L’esercitazione ha dimostrato l’importanza di giornate di addestramento e di collaborazione come questa, al fine di rendere quanto più possibile determinante  l’intervento congiunto tra volontari e le unità cinofile del Soccorso Alpini in caso di ricerca dispersi.

Addetta stampa SAST
Alma Rinaldelli

I volontari della Stazione Monte Falterona del Soccorso Alpino Toscano sono stati allertato per un ciclista infortunato nel bosco

I volontari della Stazione Monte Falterona del Soccorso Alpino Toscano sono stati allertato oggi, 24 marzo 2018, intorno alle ore 13.00 per un ciclista caduto nel bosco in località Vicchio di Rimaggio (nel comune di Bagno a Ripoli, Firenze).

L’uomo, F.F, in mountain bike si trovava sul sentiero 4 che da Vicchio di Rimaggio porta verso Poggio Terra Bianca quando è caduto riportando traumi agli arti superiori.

La posizione del ferito è stata individuata tramite il servizio di geolocalizzazione effettuato dalla Centrale Operativa 118 di Pistoia.
Le coordinate dell’uomo sono state riferite alla squadra di volontari SAST del stazione Monte Falterona, i quali sono intervenuti in maniera celere sul luogo ed hanno raggiunto e stabilizzato il paziente.
Quest’ultimo, una volta immobilizzato, è stato condotto fino all’ambulanza e consegnato al medico del 118.

Sul luogo dell’intervento presenti anche i Vigili del Fuoco.
L’intervento si è concluso alle 15.50 circa.

Addetto stampa SAST
Alma Rinaldelli

L’articolo I volontari della Stazione Monte Falterona del Soccorso Alpino Toscano sono stati allertato per un ciclista infortunato nel bosco sembra essere il primo su Soccorso Alpino e Speleologico Toscano – SAST.

ALLERTA NEVE: Rischio slavine comprensorio Monte Falco e Monte Falterona

Dopo le copiose nevicate di questi giorni TUTTI I CANALI del comprensorio Monte Falco e Monte Falterona sono ad alto rischio slavine.

Intervento notturno per la Stazione Monte Falterona del Soccorso Alpino Toscano per un Escursionista disperso

Una squadra di volontari del Soccorso Alpino Toscano della stazione Monte Falterona, in collaborazione con una squadra del SAER (Soccorso Alpino Emilia Romagna), sono intervenuti ieri notte nelle vicinanze del Rifugio Città di Forlì (Campigna, Parco Naz. Foreste Casentinesi) per il mancato rientro di un escursionista.
L’escursionista di Marradi è stato ritrovato dalla squadra del SAST intorno alla mezzanotte nel bosco sotto al Monte Falterona, sul versante del Casentino (comune di Pratovecchio Stia).
L’uomo è stato trovato in buone condizioni di salute e in grado di camminare.
I volontari del Soccorso Alpino Toscano lo hanno poi accompagnato lungo il sentiero ct4 in località Vitareta fino al mezzo di soccorso del SAST che nonostante la neve alta è riuscito ad avvicinarsi alla squadra a piedi.
L’escursionista è stato poi portato in località Fangacci riuscendo così a ricongiungersi con il gruppo di escursionisti che avrebbe dovuto raggiungere a fine uscita (gli stessi che hanno dato l’allarme quando non l’hanno visto arrivare all’appuntamento).

Addetta Stampa SAST
Alma Rinaldelli

La Stazione Falterona del Soccorso Alpino Toscano è intervenuta per soccorrere un gruppo di giovani escursionisti

Domenica sera la Stazione Falterona del Soccorso Alpino Toscano, su chiamata da parte dei Carabinieri Forestali di Firenze, è intervenuta per soccorrere un gruppo di giovani escursionisti.
I ragazzi, classe 94 originari di Ravenna, avevano trascorso il weekend presso il Bivacco Monte di Gralli, nel Comune di San Godenzo nel Parco delle Foreste Casentinesi.
La richiesta di soccorso è arrivata per una sospetta frattura ad un arto inferiore riportata da un componente del gruppo.
La squadra, con il mezzo fuoristrada, ha raggiunto i ragazzi lungo il sentiero 401 presso il Passo dei Tre faggi. Assieme agli uomini del SAST anche un sanitario dell’ambulanza che si era diretta sul posto.
I ragazzi sono stati caricati a bordo e l’infortunato è stato controllato dal personale dell’ambulanza.

Paolo Romani
Addetto Stampa Nord SAST

 

La stazione Monte Falterona del Soccorso Alpino Toscano in soccorso di uno scialpinista in difficoltà

Sabato 30 dicembre la stazione Monte Falterona del Soccorso Alpino Toscano è stata attivata per soccorrere uno scialpinista in difficoltà.
L’uomo, che accusava un malore, si trovava presso Badia Prataglia (AR), sul sentiero 00, in località Passo dei Cerrini.
La nevicata in corso e la scarsa visibilità non hanno permesso l’impiego dell’elicottero, così la squadra dei soccorritori dellla Stazione Monte Falterona ha raggiunto l’uomo con il mezzo fuoristrada e successivamente a piedi.
L’intervento si è concluso riaccompagnando lo scialpinista al Passo dei Lupati.

Addetto Stampa SAST
Paolo Romani

La Stazione Monte Falterona in soccorso ad un operaio infortunato durante la manutenzione su di un palo della linea telefonica a Badia Prataglia

Una Squadra di Volontari del Soccorso Alpino Toscano della Stazione Monte Falterona è intervenuta questa mattina presso Badia Prataglia (AR) per soccorrere un operaio che stava eseguendo manutenzione su un palo della linea telefonica.
L’uomo, a causa della rottura del palo telefonico di legno dove stava lavorando, è caduto in dirupo per circa 10 metri e ha riportato traumi in vari punti del corpo. Sul posto si sono diretti oltre ai tecnici del SAST i Carabinieri Forestali, VVFF, un’automedica e l’elicottero Pegaso 2, che ha calato il Tecnico di Elisoccorso del Soccorso Alpino Toscano.
Il raggiungimento del ferito è stato possibile grazie all’intervento dei tecnici della squadra della Stazione Monte Falterona, che hanno effettuato una serie di manovre tecniche su pendio impervio.
L’uomo è stato così imbarellato e trasportato verso l’ambulanza che a sua volta lo ha portato all’elicottero. Pegaso 2 è dunque decollato alla volta dell’ospedale di Siena.

Addetto Stampa SAST
Paolo Romani

La Stazione Monte Falterona del Soccorso Alpino Toscano in soccorso di uno Sci Alpinista infortunato in località Piancancelli

La Stazione Monte Falterona del Soccorso Alpino Toscano è stato allertato ieri, 1 dicembre 2017, intorno alle 16.30 per uno sci-alpinista infortunato in località Piancancelli nella zona del Monte Falco, la cui cima è divisa tra le province di Arezzo, Firenze e Forlì-Cesena.
Il giovane, N.R di ventotto anni, stava facendo sci-alpinismo nel complesso del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.
Lo sciatore, insieme ad un amico, ha percorso in giornata il tratto che va dalla Fonte del Borbotto al Monte Falterona e poi al Monte Falco.
A metà pomeriggio i due stavano scendendo sul sentiero 8 del CAI (a 1500m s.l.m) quando, a causa di un problema ad uno sci, il giovane è caduto procurandosi un forte trauma ad un arto inferiore.
Sul luogo sono intervenute due squadre a terra una del SAER (Soccorso Alpino Emilia Romagna) che si trovava già in zona e una del SAST da Arezzo.
Una volta raggiunto il giovane è stato stabilizzato e riscaldato tramite coperta termica e in seguito è stato caricato sul toboga e portato a piedi verso la strada percorribile.
Nell’ultimo tratto di strada fino alla località Fangacci, grazie alla collaborazione con il gestore dell’impianto sciistico del Monte Falco che ha messo a disposizione il mezzo, l’infortunato è stato portato via con il gatto delle nevi.
È stato infine preso in carico da un’ambulanza del 118 salita da Stia, per l’ospedalizzazione.
L’intervento si è concluso alle 19.00 circa.

Alma Rinaldelli,
Addetta stampa SAST

MUGELLO ALLERTA SENTIERI IMPRATICABILI

I sentieri del tratto appenninico del Mugello, che percorrono tutta la parte che va dal passo della Futa al passo del Muraglione, sia nel versante nord che il versante sud, sono difficilmente percorribili a causa delle molte piante cadute durante le ultime nevicate